» 
alemán árabe búlgaro checo chino coreano croata danés eslovaco esloveno español estonio farsi finlandés francés griego hebreo hindù húngaro indonesio inglés islandés italiano japonés letón lituano malgache neerlandés noruego polaco portugués rumano ruso serbio sueco tailandès turco vietnamita
alemán árabe búlgaro checo chino coreano croata danés eslovaco esloveno español estonio farsi finlandés francés griego hebreo hindù húngaro indonesio inglés islandés italiano japonés letón lituano malgache neerlandés noruego polaco portugués rumano ruso serbio sueco tailandès turco vietnamita

definición - Cirò

definición de Cirò (Wikipedia)

   Publicidad ▼

frases

-Cilindro di Ciro • Ciro Alegría • Ciro Alessandro Sacco • Ciro Alfano • Ciro Ascione • Ciro Bilardi • Ciro Cafforio • Ciro Capuano • Ciro Caruso • Ciro Cirillo • Ciro De Cesare • Ciro Esposito • Ciro Ferrara • Ciro Ferrara (7 agosto 1967) • Ciro Ferri • Ciro Formisano • Ciro Ginestra • Ciro I di Persia • Ciro II di Persia • Ciro Immobile • Ciro Ippolito • Ciro Menotti • Ciro Muro • Ciro Petrone • Ciro Pezzella • Ciro Pinsuti • Ciro Polito • Ciro Punzo • Ciro Redondo • Ciro Sarno • Ciro Scarponi • Ciro Sebastianelli • Ciro Trabalza • Ciro Verratti • Ciro di Alessandria • Ciro di Panopoli • Ciro di Pers • Ciro il Giovane • Ciro in Babilonia • Ciro, il figlio di Target • Cirò (KR) • Cirò Marina • Cirò bianco • Cirò bianco classico • Cirò rosato • Cirò rosso • Cirò rosso classico • Cirò rosso classico superiore • Cirò rosso classico superiore riserva • Cirò rosso superiore • Cirò rosso superiore riserva • Locale di Cirò • Nicodemo da Cirò • Papa Ciro • Super Ciro • Teatro Comunale Ciro Pinsuti • Teodoreto di Ciro • Zdravko-Ćiro Kovačić • Ćiro Truhelka

Wikipedia

Cirò

                   
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Cirò (disambigua).
Cirò
comune
Cirò – Stemma Cirò – Bandiera
Dati amministrativi
Stato bandiera Italia
Regione Calabria – stemma Calabria
Provincia Crotone – stemma Crotone
Sindaco Mario Caruso (lista civica) dal 7/05/2012 secondo mandato
Territorio
Coordinate 39°23′0″N 17°4′0″E / 39.38333°N 17.06667°E / 39.38333; 17.06667 (Cirò)Coordinate: 39°23′0″N 17°4′0″E / 39.38333°N 17.06667°E / 39.38333; 17.06667 (Cirò)
Altitudine 351 m s.l.m.
Superficie 70 km²
Abitanti 3 209[1] (30-04-2011)
Densità 45,84 ab./km²
Frazioni La Cappella, L'Attiva, Santa Venere
Comuni confinanti Carfizzi, Cirò Marina, Crucoli, Melissa, Umbriatico
Altre informazioni
Cod. postale 88813
Prefisso 0962
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 101007
Cod. catastale C725
Targa KR
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti cirotani
Patrono San Francesco di Paola
Giorno festivo 2 aprile
Localizzazione
Cirò è posizionata in Italia
Cirò
Posizione del comune di Cirò nella provincia di Crotone
Posizione del comune di Cirò nella provincia di Crotone
Sito istituzionale

Cirò è un comune di 3.209 abitanti della provincia di Crotone. Fino al 1952 ha avuto come frazione Cirò Marina.

Indice

  Storia

Alcuni ritrovamenti di armi e manufatti fanno risalire la storia millenaria di Cirò all'eta del Bronzo ma è sicuramente con l'arrivo di coloni greci che venne fondata la città di Krimisa (Crimisa o Crimissa) e che colonizzarono l'area compresa tra Sibari e Crotone.

La posizione territoriale precisa della città di Krimisa è oggi oggetto di discussione e tesi differenti tra archeologi e storici: c'è chi individua l'area costiera dell'attuale Cirò Marina come probabile sede dell'antica Krimisa o l'area collinare che domina il litorale ionico dell'attuale Cirò. L'idea più condivisa individua l'area nella zona di Punta Alice.[senza fonte]

Secondo il mito, Cirò sarebbe stata fondata da Filottete e chiamata Chone; il geografo greco Strabone pone la città di Chone (Ypsicron) in posizione più elevata rispetto a Krimisa. Questo indizio avvalora l'idea che colloca Krimisa nella zona di Punta Alice.

La città conobbe un fiorente periodo e vennero eretti alcuni templi per il culto in varie zone del territorio; quello dedicato ad Apollo Aleo è il più famoso grazie ai pochi ma inequivocabili rinvenimenti di alcuni capitelli e vari elementi architettonici ad opera dell'archeologo Paolo Orsi. Oggi infatti molte aree e zone presentano nomi locali che richiamano all'antichità ellenica nel dialetto locale degli abitanti: Santa Venere ne è un esempio molto esaustivo.

Probabilmente è molto legato il passaggio dalla costa alle colline tra l'VIII e il X secolo a.C. per ragioni politici e militari di sicurezza a difesa dalle incursioni ad opera di popolazioni come i Saraceni. Durante le guerre puniche la città di Krimisa fu predata e saccheggiata ad opera dei Romani e dei Cartaginesi e distrutta diverse volte durante le guerre greco-gotiche.

Krimisa fu probabilmente abbandonata al suo destino e gli abitanti si rifugiarono sulle colline che rappresentavano un'ottima posizione strategica e contribuirono a popolare la città di Chone, l'attuale Cirò.

  Personaggi illustri

Luigi Lilio

(o Giglio, in latino Aloysius Lilius; Cirò, intorno al 1510 – forse a Roma, verso il 1576). Ideatore assieme al fratello Antonio della riforma del calendario gregoriano.

Gian Teseo Casoppero (15xx)

Scrittore, latinista, filosofo, autore di opere tra il 1527 ed il 1535, ispiratore di Luigi e Antonio Lilio.

Elia Astorini (1651 - ?)

Intellettuale di fama europea, frate carmelitano, medico. Aderì in Svizzera alla riforma protestante; insegnò filosofia e fu vice prefetto dell'Università di Marburgo.

Giovan Francesco Pugliese (Cirò, 18xx)

Giurista, scrittore, autore di "Descrizione e istorica narrazione di Cirò", testo di rilievo per la dettagliata descrizione socio-economica della realtà di un comune del sud Italia nel IXX secolo.

Domenico Siciliani (1879 - 1938)

Generale di corpo d'Armata, Capo di Stato Maggiore dell'Esercito Regio, Governatore della Cirenaica. Autore materiale del Bollettino della Vittoria della I guerra mondiale, firmato dal generale Armando Diaz (..."I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano disceso con orgogliosa sicurezza".).

Luigi Siciliani (1881 - 1925)

Poeta e scrittore. Fratello del generale Domenico Siciliani. Potrebbe essere l'ispiratore del Bollettino della Vittoria della guerra contro l'Austria del '15-'18, firmato dal generale Armando Diaz.

Vittorio Pugliese (1905 - 1965)

Politico, parlamentare, più volte Segretario di Stato e principale esponente della Democrazia Cristiana in Calabria tra il dopoguerra e gli anni sessanta, fu relatore della Legge di riforma agraria (cosiddetta Legge Gullo).

Stefano Pugliese (1901 - 1978)

Medaglia d'oro al valor militare per l'affondamento dell'incrociatore San Giorgio a Tobruk. Ammiraglio di squadra navale con incarichi speciali, comandante in capo della flotta NATO del Mediterraneo centrale.

Ilio Adorisio (Cirò, 1925 - 6 settembre 1991)

Ingegnere, filosofo, organizzatore industriale, economista, drammaturgo, ordinario di Economia dei trasporti e di Economia matematica nelle università di Cagliari, L'Aquila e Roma, consulente della Banca Mondiale e di svariati governi per la pianificazione dei trasporti.

Francesco De Franco

Generale regio dell'esercito militare, valoroso condotiero durante la guerra coloniale.

  Geografia

Comune della cinta collinare costiera dell'alto Mar Jonio, in Calabria.

  Evoluzione demografica

Abitanti censiti

  Amministrazione

  Gastronomia

Vino Cirò DOC

Il robusto vino Cirò sarebbe stato offerto ad atleti vincitori delle antiche olimpiadi. Il Cirò Rosso DOC e il Rosato DOC sono prodotti con uve "gaglioppo", il Cirò Bianco con uve "greco bianco". Uvaggi di trebbiano toscano sono consentiti in misura massima del 5% per i rossi e del 10% per i bianchi.

Sardella ("Sardedda")

Pasta a base di neonato di sarda ("bianchetto"), sale, peperoncino e semi di finocchio selvatico. Originaria di queste zone (tra Crucoli e Cirò Marina), molto prelibata e facilmente conservabile grazie al peperoncino, la "sardella" ha garantito alle popolazioni locali un importante apporto nutritivo in termini di antiossidanti e proteine. Si consuma spalmandola su pane, in tal caso è servita in piattino da portata guarnita con pezzettoni di cipolla, oppure usandola come condimento (crudo o saltato lievemente, a volte con mollica di pane tostato) per gli spaghetti.

Peperoni e patate ("Pip'e patat'")

Ricetta a base di peperoni di specie locale e patate fatte cuocere in padella con abbondante olio d'oliva e in alcune varianti con aggiunta di cipolla e pomodori freschi tagliati a pezzettini e aggiunti a fine cottura.

Capretto arrosto

Cucinato con foglie di alloro e patate.

Savuza

Bucce di fava sbollentate in acqua e aceto e successivamente saltate con fave e cipolle.

Anguria

In dialetto chiamata "Saraciniscu" in quanto probabilmente introdotta dai Saraceni.

Arancia

In dialetto chiamata "Partogaddu" o "Portovaddu" (o altre varianti), probabilmente dal greco Portokalos.

  Cirò nei proverbi di Calabria

  • "Cirò, 'a sira ca sì, a matina ca no!"
  • "Cirotani scorcia cani, tira pirucchji e sona campani!"
  • "Marinoti nivur e cioti."

  Note

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2011.

  Altri progetti

  Collegamenti esterni

   
               

   Publicidad ▼

 

todas las traducciones de Cirò


Contenido de sensagent

  • definiciones
  • sinónimos
  • antónimos
  • enciclopedia

  • definizione
  • sinonimo

   Publicidad ▼

Investigaciones anteriores en el diccionario :

6183 visitantes en línea

computado en 0,047s

   Publicidad ▼

   Publicidad ▼